Home  /   Agevolazioni  /   Pubblicato il decreto attuativo sul credito d’imposta pubblicità

Pubblicato il decreto attuativo sul credito d’imposta pubblicità
credito imposta pubblicità

Ha visto finalmente la luce il decreto attuativo sul credito d’imposta pubblicità con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il credito di imposta pubblicità è destinato alle imprese e ai lavoratori autonomi su tutto il territorio nazionale, indipendentemente dalla natura giuridica, dalle dimensioni aziendali e dal regime contabile adottato, e agli enti non commerciali, in relazione agli investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica, anche on-line, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, effettuati a partire dal 1° gennaio 2018, il cui valore superi di almeno l’1 per cento gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell’anno precedente. L’incremento percentuale è riferito al complesso degli investimenti effettuati, rispetto all’anno precedente, sugli stessi mezzi di informazione.

L’agevolazione consiste in un credito d’imposta, da usare solo in compensazione, pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati rispetto all’anno precedente, elevato al 90% per le micro imprese, PMI e startup innovative.

Esempio: Supponendo di aver sostenuto, nell’anno “n”, spese per pubblicità per 10.000 Euro, è possibile usufruire del credito d’imposta se nell’anno “n+1” si sostengono spese almeno pari ad Euro 10.100 (con un incremento dunque di almeno l’1%). In questo caso, supponendo di aver sostenuto nell’anno n+1 spese pubblicitarie per 12.000 Euro, il credito d’imposta sarà pari a 1.500 Euro [(12.000-10.000)×75%].

Per accedere al beneficio, le imprese devono presentare apposita istanza all’Agenzia delle Entrate nel periodo compreso tra il 1 e il 31 marzo. Per la prima applicazione relativa al 2018 e alle spese sostenute tra il 24 giugno e il 31 dicembre 2017 la finestra  temporale sarà disponibile dal 22 settembre al 22 ottobre 2018.

Le risorse stanziate per il 2018 sono pari a 62,5 milioni di euro, di cui 50 milioni per gli investimenti sulla stampa e 12,5 milioni per gli investimenti da effettuare nel 2018 sulle radio-televisive.

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarci.

 

Comments are closed.